Tezze sul Brenta, evasore totale distrugge la contabilità: sequestrato un immobile

La guardia di finanza ha messo i sigilli a una casa di proprietà di un imprenditore. Aveva fatto sparire i documenti per non pagare le tasse

L'immobile sequestrato

Si è disfatto delle scritture contabile distruggendole nel tentativo di non essere individuato come evasore totale. Non gli è servito. Nei giorni scorsi la guardia di finanza di Bassano del Grappa ha  infatti sequestrato in misura cautelativa un immobile di proprietà di B.M., 52enne di Tezze sul Brenta, legale rappresentante di due società con sede nella stessa località. 

Dalle verifiche fiscali eseguite dai finanzieri nei confronti delle due società, sono  risultate entrambe evasori totali. Il proprietario è poi stato denunciato perché ritenuto responsabile di aver occultato o distrutto le scritture contabili la cui conservazione è obbligatoria. 

La condotta del titolare non ha tuttavia impedito ai militari i ricostruire l’entità dell’evasione derivante dalle fatture occultate, determinando il reale volume d’affari delle società mediante controlli incrociati con i clienti e il minuzioso esame della documentazione delle ditte. Il comportamento illecito aveva permesso al bassanese di evadere imposte sui redditi e IVA complessivamente per circa 50mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'abete di papa Francesco, «risparmiato da Vaia, stroncato dalla mano dell'uomo»

  • Il piccolo Davide non ce l'ha fatta: è morto 5 giorni dopo l'incidente

  • Calcola il costo del bollo auto 2020: importi e cosa si rischia a non pagarlo

  • Mancano un milione di laureati: ecco le professioni più richieste

  • Tragica uscita domenicale: ciclista muore travolto da un'auto

  • Malore alla guida: 51enne muore sulla A31

Torna su
VicenzaToday è in caricamento