Droga e intimidazione, gatto con la testa mozzata davanti casa: arrestato 33enne

È probabilmente legato al mondo dello spaccio il macabro gesto compiuto da un pusher. Nel suo appartamento i carabinieri hanno trovato ecstasy e marijuana

Foto di archivio

Un macabro gesto a  fini intimidatori. Nei giorni scorsi un 23enne di nazionalità senegalese, residente a Lonigo, nei pressi della propria abitazione, aveva trovato il corpo di un gatto con la testa mozzata. Da lì sono partite le indagini dei carabinieri che, nella mattinata del 10 settembre 2019, hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti Paolo Melotto, 33enne nato a Noventa Vicentina e residente ad Arcole.

Le indagini di militari hanno permesso di appurare che il gesto intimidatorio era da ricondurre, verosimilmente, a dei dissidi che in precedenza si erano verificati tra il senegalese e il Melotto. I carabinieri, dopo aver informato l’Autorità Giudiziaria, hanno ottenuto un decreto di perquisizione che è stato eseguito ieri mattina presso l'abitazione del Melotto, e ha consentito di rinvenire 20 dosi di  ecstasy per un peso complessivo di 10 grammo  e 25 grammi di  marijuana, oltre a materiale necessario al confezionamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giovane è stato pertanto dichiarato in stato di arresto ed al termine delle formalità di rito trattenuto presso la camera di sicurezza della Tenenza Carabinieri di Montecchio Maggiore in attesa dell’udienza di convalida con rito direttissimo in programma nella mattinata di mercoledì presso il Tribunale di Verona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto finisce capovolta nel torrente: muore conducente, ferita la passeggera

  • Rientrano dalle ferie in Crozia: cinque ragazzi positivi al Coronavirus

  • Coronavirus, boom di contagi: effetto focolaio di Casier

  • Tragedia in strada Lobia, il mondo del calcio piange il suo portierone: "Ciao Pilo"

  • Baraonda dei rapper in albergo: intervento della polizia, denunce ed “espulsione”

  • Coronavirus, tre nuovi casi a Vicenza: aumentano gli isolati su tutta la regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento