menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Entra nell'ufficio postale di notte, addosso arnesi da scasso: irregolare espulso dall'Italia

Nei guai un 42enne russo, senza fissa dimora e con numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio

Martedì notte, intorno all'1, la squadra Volanti è intervenuta all'ufficio postale di via Pecori Giraldi.

La porta principale dell'ufficio, forse lasciata aperta da un dipendente, ha fatto scattare l'allarme quando un uomo, vestito di scuro e con un berretto nero, come immortalato dal sistema di videosorveglianza, si è introdotto all'interno dei locali.

All'arrivo della volante, i poliziotti hanno rivenuto il cappellino indossato dall'uomo sul pavimento. Soggetto che è stato poi rintracciato poco distante dal luogo della segnalazione.

L'uomo, 42enne russo, senza fissa dimora e con numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, corrispondeva al soggetto immortalato dalle telecamere. La perquisizione personale ha portato al rinvenimento di alcuni arnesi atti allo scasso nel suo zaino e, pertanto, segnalato all'autorità giudiziaria. Il questore ha inoltre disposto l'espulsione perché l'uomo è risultato sprovvisto di regolare permesso di soggiorno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, il Veneto resta zona arancione

Attualità

Spv, «il decollo mancato» di una ruspa e il sarcasmo del web

social

Frittelle veneziane: scopri la storia e la ricetta originale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento