Super stereo nell'auto modificata: Monte Berico diventa una discoteca

Multa da più di 400 a un 35enne che ha modificato la vettura per far posto a un sistema audio potentissimo

Su preciso ordine del sindaco di Vicenza Francesco Rucco, titolare della delega alla sicurezza, la polizia locale sta pattugliando l'area di Monte Berico, recentemente interessata da alcune segnalazioni da parte di cittadini per la presenza di un veicolo che numerose volte ha creato disturbo alle persone per musica ad alto volume.

Lunedì scorso, 29 giugno, alle 22.30 una pattuglia ha cercato il veicolo nel piazzale della Vittoria. Già durante la salita a Monte Berico gli agenti hanno avvertito musica ad altissimo volume; una volta giunti sul posto hanno notato un'auto con alcune fonti luminose interne molto vistose e con il portabagagli aperto.

Da un controllo gli agenti hanno rilevato all'interno del veicolo la presenza di un sistema audio potentissimo, di dimensioni tali da occupare tutta la parte posteriore dell'auto, dal poggiatesta del sedile anteriore fino al bagagliaio, per tutta l'altezza dell'abitacolo. L'impianto, che impediva la vista dal lunotto posteriore, era situato al posto dei sedili posteriori rimossi dal proprietario. Quest'ultimo aveva installato un pannello divisorio tra la parte anteriore e posteriore del veicolo e ne aveva modificato completamente il cablaggio per l'alimentazione dell'impianto.

Per le modifiche costruttive eseguite, con alterazioni alla sicurezza del veicolo, il trasgressore, un 35enne è stato sanzionato ai sensi dell'articolo 78 del codice della strada con ritiro della carta di circolazione, obbligo di visita e prova, e una sanzione di 431 euro.

Su questo episodio e, più in generale, sugli assembramenti di giovani nel piazzale della Vittoria, interviene il sindaco di Vicenza Francesco Rucco: "I giovani e le persone che ultimamente si radunano lì devono sapere che Monte Berico non è una discoteca e che bisogna rispettare questo luogo sacro. Ho dato precise disposizioni al comandante della polizia locale di far continuare incessantemente i controlli in tutta la zona. Un conto è trovarsi in serenità con pochi amici, un altro è trasformare l'area del santuario in una movida all'aperto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

256803-img_8767-2256804-img_8765-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulle Gallerie del Pasubio: giovane precipita e muore dopo un volo di 150 metri

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: ecco come si vota

  • Stanno cambiando le frequenze televisive: scopri se la tua TV è da rottamare

  • Alunna positiva al Covid-19, scatta il protocollo: classe in quarantena

  • L'appartamento brucia e si lanciano dal 2° piano: mamma e figlio in ospedale, gravissimo il padre

  • Strano ma vero: rapporto troppo focoso, trentenne si frattura il pene

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento