Cronaca Costabissara

Costabissara: sfrattato, operaio minaccia di farsi esplodere

Mariano Vezzara, 60 anni, è salito sul tetto della sua abitazione con una tanica di benzina. Solo il buon senso delle forze dell'ordine e l'intervento del vice sindaco Giovanni Maria Forte hanno evitato il peggio

Ha minacciato di far esplodere se stesso e l'abitazione con una bombola di gas e una tanica di benzina perchè non voleva abbandonare la casa da cui era stato sfrattato. E' successo a Costabissara. A far desistere Mariano Vezzara, operaio, 60 anni, dopo un'estenuante mediazione, è stato il comandante dei carabinieri della stazione di Dueville supportato infine anche dal vicesindaco del Comune di Costabissara, Giovanni Maria Forte.

Ieri era in corso lo sfratto esecutivo di un immobile nella disponibilità di un nucleo familiare - il sessantenne, la moglie e una figlia - effettuato da un ufficiale giudiziario del Tribunale di Vicenza. Lo sfratto era il risultato di una controversia civilistica maturata in ambito familiare. Sul posto stavano fornendo assistenza i vigili urbani, che hanno allertato i carabinieri. Successivamente il provvedimento giudiziario è stato regolarmente eseguito. Al termine delle operazioni la famiglia sfrattata è stata alloggiata in una struttura abitativa, a cura dei servizi sociali del Comune di Costabissara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costabissara: sfrattato, operaio minaccia di farsi esplodere
VicenzaToday è in caricamento