Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Polegge / Strada Marosticana

Strada Marosticana, 600 mila euro per garantire la sicurezza dei pedoni

L'amministrazione comunale ha disposto un finanziamento di 400.000 euro per il 2016/2017, e di ulteriori 200.000 euro per il 2018, con il quale si potrà intervenire su uno degli assi viari cittadini che presenta il maggior indice di incidentalità, con ben tre incidenti mortali negli ultimi 5 anni

Saranno investiti 600 mila euro per garantire la sicurezza dei pedoni in strada Marosticana.

L'amministrazione comunale ha disposto un finanziamento di 400.000 euro per il 2016/2017, e di ulteriori 200.000 euro per il 2018, con il quale si potrà intervenire su uno degli assi viari cittadini che presenta il maggior indice di incidentalità, con ben tre incidenti mortali negli ultimi 5 anni ed innumerevoli sinistri con feriti o solo danni ai veicoli.

Sotto la guida dell'Ufficio studi e sicurezza stradale del Settore mobilità ha, quindi, preso avvio in queste settimane la prima fase della progettazione, con l'analisi completa dell'incidentalità, delle segnalazioni e delle richieste della cittadinanza. Si è venuto così a comporre un quadro analitico/diagnostico estremamente preciso, che restituisce tutta la complessità degli oltre 5 chilometri di strada Marosticana, dalla rotatoria Cricoli al limite del confine comunale.

A partire dall'analisi, che è stata presentata oggi dall'assessore alla progettazione e sostenibilità urbana Antonio Dalla Pozza, in una prima versione grafica elaborata dall'architetto Luca Pasquali, verranno determinati gli interventi.

“Sono ben 85 gli incidenti avvenuti dal 2010 al 2015 lungo il tratto di strada Marosticana di competenza del Comune di Vicenza – ha spiegato l'assessore alla progettazione e sostenibilità urbana Antonio Dalla Pozza -. Un numero piuttosto elevato e particolarmente significativo considerando che si distribuiscono non in alcuni punti specifici ma lungo tutta la strada, come si può vedere dallo studio realizzato dall'architetto Pasquali che raccoglie le segnalazioni dei cittadini pervenute ai nostri uffici. Per migliorare la sicurezza dei pedoni mitigando la velocità dei veicoli abbiamo deciso di investire una somma iniziale di 600 mila euro tra il 2016 e il 2018 che consentirà di effettuare alcuni interventi considerati urgenti, già individuati dai nostri uffici ma su cui riteniamo fondamentale confrontarci con i cittadini durante due assemblee pubbliche in programma la prossima settimana. Inoltre sarà disponibile un indirizzo di posta elettronica a cui inviare i propri contributi, possibilmente entro un mese, in modo da poter provvedere alla stesura del progetto. Gli interventi che verranno realizzati tra la primavera e l'estate 2017 sono solo un inizio. Mi auguro, infatti, che la prossima amministrazione continui a garantire risorse per la sicurezza di questa arteria particolarmente trafficata e su cui si affacciano abitazioni e attività commerciali. Abbiamo verificato infatti che, nonostante il limite di velocità sia di 50 chilometri orari, la media registrata è di 85. visto che non possono essere posizionati autovelox poiché la normativa non lo consente, trattandosi di strada urbana, l'unico modo per renderla più sicura è intervenire con accorgimenti per far in modo che le auto rallentino”.


Con 50.000 euro si provvederà a mettere in sicurezza, con l'inserimento di un semaforo utile anche per l'attraversamento dei pedoni, il tratto di strada Marosticana in corrispondenza dell'intersezione con via Lago Maggiore, teatro di uno dei tre drammatici incidenti mortali. Con ulteriori 350.000 euro, già disponibili sul bilancio di 2017 e per i quali si sta procedendo con il mutuo, verranno avviati una serie puntuale di interventi, con priorità rivolta alla sicurezza della pedonalità (attraversamenti, visibilità del pedone in attraversamento, completamento di alcuni collegamenti pedonali oggi non sicuri, messa in sicurezza delle fermate del bus, riordino e disciplina della velocità). Si proseguirà con un finanziamento di 200.000 euro anche nel 2018, per completare gli interventi sulla pedonalità, ma anche per il riordino della sosta e per la sicurezza delle intersezioni, oltre che con azioni di moderazione delle velocità.

Già dalla fase di analisi l'assessorato alla progettazione e sostenibilità urbana ha voluto valorizzare i contributi di quanti, su strada Marosticana, risiedono e lavorano, affrontando quotidianamente con gli occhi degli utenti i temi della sicurezza stradale: è stata quindi realizzata una mappatura di tutte le segnalazioni pervenute. Inoltre è stato attivato un indirizzo di posta elettronica dedicato (strada.marosticana@comune.vicenza.it) per favorire il dialogo tra i progettisti e i cittadini interessati a strada Marosticana. A questo indirizzo, per tutta la fase di progettazione, potranno essere inviati contributi e segnalazioni, anche accompagnati da documentazione grafica e fotografica.

Accanto a questa importante opportunità di partecipazione, mirata al tema specifico e finalizzata ad un confronto serrato tra amministrazione, cittadini e progettisti, l'assessorato alla progettazione e sostenibilità urbana promuove anche due incontri pubblici per l'illustrazione della fase di analisi e per la condivisione delle priorità di intervento.
Gli incontri, identici e suddivisi solo per facilitare la partecipazione dei vari ambiti territoriali, si terranno mercoledì 19 ottobre, alle 20.30 al Teatro Zuccato, strada di Polegge 84, per il tratto nord di strada Marosticana (Polegge) e giovedì 20 ottobre, alle 20.30, nella sala riunioni della Circoscrizione 5, via Lago di Fogliano (a fianco della biblioteca), per il tratto sud di strada Marosticana (Laghetto). Agli incontri parteciperanno l'assessore alla progettazione e sostenibilità urbana, Antonio Marco Dalla Pozza, i progettisti e tecnici del settore mobilità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strada Marosticana, 600 mila euro per garantire la sicurezza dei pedoni

VicenzaToday è in caricamento