rotate-mobile
Lunedì, 5 Dicembre 2022
Cronaca Asiago

Stelle cadenti: tutti gli appuntamenti di agosto 2015

Oltre a San Lorenzo, sono molte le notti in cui si potrà ammirare il fenomeno, anche grazie alla luna calante. I posti migliori nel Vicentino sono l'Altopiano di Asiago, le alture delle Piccole Dolomiti e i colli berici

Sarà un agosto magico per gli amanti delle stelle. Quest anno la Luna lascerà il cielo scuro proprio nei giorni centrali di agosto, creando condizioni definite “quasi ideali”. Il picco dello sciame meteorico delle Perseiadi cadrà nella notte tra mercoledì 12 e giovedì 13, in ritardo di due giorni rispetto alla tradizionale notte del 10 agosto. L’orario perfetto per volgere lo sguardo al cielo sarà nel cuore della notte, intorno alle 2:30. Nelle ore successive, anche se lo sciame si farà ancora più intenso, la luce solare diverrà sempre più fastidiosa. Lo sciame, già in parte visibile dallo scorso 17 luglio, resterà attivo fino al 24 agosto con meteore tipicamente veloci e brillanti.

Le Perseiadi sono lo sciame meteorico più visibile ma Wired.it ne segnala anche altri, meno visibili: 
Capricornidi Il primo sciame meteorico in ordine cronologico è quello delle Capricornidi, visibile già dallo scorso 10 luglio e con il picco in questi giorni. La pioggia di stelle resterà visibile fino a Ferragosto, ma gli esperti spiegano che il numero di meteore visibili rimarrà sempre piuttosto basso.
Delta Aquaridi Soprattutto negli ultimi giorni di luglio e fino al 23 agosto sarà visibile anche lo sciame Delta Aquaridi, che quest’anno è il più ricco di tutti con oltre 30 stelle visibili ogni ora. Le stelle si muoveranno lentamente e formeranno due getti ben distinti all’impatto con la nostra atmosfera. Piscis Austrinidi Giovedì 30 luglio è la notte di picco della pioggia Piscis Austrinidi (costellazione del Pesce Australe), che è visibile dallo scorso 10 luglio fino al prossimo 10 agosto. Purtroppo però la visibilità sarà massima dall’emisfero australe, dove comunque non si supereranno mai le 8 stelle all’ora e la fase lunare sarà molto sfavorevole.
Alpha Capricornidi Un altro debole sciame è quello delle Alpha Capricornidi, ben visibile fino alla metà di agosto e con il picco previsto per domenica 2. Anche se la frequenza sarà di appena cinque meteore ogni ora, si tratta di stelle particolarmente fotogeniche: producono palle di fuoco di colore giallo brillante molto spettacolari. Al solito, però, quest’anno dovranno vedersela con la luminosità della Luna.

Iota Aquaridi Poi, il 6 agosto sarà la notte di Iota Aquaridi, uno sciame a doppio getto che quest’anno ha un periodo di visibilità dal 15 luglio al 25 agosto. Tuttavia, difficilmente si osserveranno più di cinque stelle all’ora.
Kappa Cignidi Dopo lo spettacolo delle Perseidi di metà agosto, l’estate delle stelle cadenti si concluderà con Kappa Cignidi, visibile solo dal 19 al 22 agosto, con picco nella notte di venerdì 21. Nonostante la frequenza sarà in assoluto la più bassa (al massimo quattro meteore ogni ora), le stelle saranno ben riconoscibili poiché appariranno come sfere infuocate in lento movimento, e la Luna (crescente) dovrebbe essere ancora poco fastidiosa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stelle cadenti: tutti gli appuntamenti di agosto 2015

VicenzaToday è in caricamento