Cronaca

Chiamate, messaggi e pedinamenti alla ex: dopo la denuncia scatta il braccialetto elettronico

L'aggravamento della pena è arrivato a seguito delle continue violazioni al divieto di avvicinamento

Un giovane vicentino B.M. dopo aver violato il divieto di avvicinamento della sua ex compagna, nella serata di giovedì è stato ristretto ai domiciliari, nella sua abitazione in provincia di Venezia, con l'applicazione del braccialetto elettronico.

L'uomo era stato denunciato per stalking dalla ex compagna che aveva riferito ai poliziotti di continuare a ricevere decine di chiamate telefoniche ogni giorno, messaggi con minacce, dopo la fine della convivenza. Non solo, in varie occasioni l'uomo l'aveva anche seguita. Denuncia che aveva portato al divieto di avvicinamento del giovane alla sua ex compagna.

Nonostante questo il giovane ha violato il divieto tentando in più occasioni di avvicinarsi all'abitazione della ex.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiamate, messaggi e pedinamenti alla ex: dopo la denuncia scatta il braccialetto elettronico
VicenzaToday è in caricamento