Perseguita il compagno della ex: 50enne agli arresti domiciliari

L'uomo era stato denunciato per il reato di stalking e aveva il divieto di avvicinamento al domicilio del nuovo fidanzato

I carabinieri di Nove hanno arresto Moreno Bonora, italiano 50enne per un aggravamento della misura del divieto di avvicinamento al domicilio del nuovo compagno della sua ex convivente. Tale misura era stata inflitta dal tribunale berico ad ottobre dello scorso anno, quando l’uomo era stato indagato e denunciato per il reato di stalking per fatti commessi da giugno ad ottobre 2019.

Le ripetute segnalazioni dei carabinieri di Nove di violazioni delle prescrizioni imposte con il provvedimento a suo carico, inducevano l’A.G. ad emettere un provvedimento di detenzione in regime degli arresti domiciliari.

In questi ultimi giorni, i carabinieri delle Stazioni di Rosà, Nove e Romano d’Ezzelino, hanno eseguito provvedimenti restrittivi a carico di altre due persone. A Rosà, i carabinieri hanno arrestato Alberto Dalla Rosa, italiano 46enne. L’uomo, era stato denunciato nel mese di febbraio scorso, per truffa e furto in abitazione, reati commessi dal mese di ottobre 2019 in più località della provincia di Vicenza. Gli accertamenti hanno permesso di aggravare la sua posizione ed indurre il tribunale ad emettere un ordine di custodia cautelare in carcere. Rintracciarlo non è stato facile anche perché  Dalla Rosa risulta essere senza fissa dimora ma vigilando i luoghi più frequentati dallo stesso, i militari lo hanno rintracciato ed assicurato alla Giustizia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri di Romano d’Ezzelino hanno invece tratto in arresto Enrico Schirato, italiano 51enne, per un provvedimento che restringe l’uomo agli arresti domiciliari dovendo lo stesso scontare la pena di 6 mesi di reclusione per il reato di truffa, commesso nel 2011 in provincia di Ancona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus casa 110%: tutte le informazioni per ristrutturare a costo zero

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Coronavirus, impennata di nuovi positivi a Vicenza

  • Bonus Bici e Monopattini 500 euro: tutte le informazioni

  • Esce di strada e fa un volo di 50 metri: gravissimo ciclista 

  • Coronavirus, nuova ordinanza in arrivo in Veneto: «Ma aspettiamo le misure del Governo»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento