menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di archivio

Foto di archivio

Spedizione "punitiva" verso l'amico, ragazzini pestano a sangue un loro coetaneo

Il pestaggio è avvenuto alla fermata dell'autobus. I protagonisti, tutti minorenni: due denunciati

È stata una vera e proprio spedizione punitiva che, a quanto sembrerebbe dalla dinamica dei fatti, era stata già programmata. Il bilancio di un pestaggio tra minorenni, per motivi ancora da accertare, è di un 16enne finito in ospedale con prognosi di più di una settimana e due minorenni denunciati per lesioni. L'episodio è avvenuto nella giornata di mercoledì a una fermata dell'autobus - linea 32 - ad Alte di Montecchio Maggiore.

La linea 32 è quella che porta i ragazzini a scuola dall'ovest vicentino fino al capoluogo. I tre protagonisti di questa vicenda, tutti residenti a Brendola, sono studenti delle superiori a Montecchio Maggiore e a Vicenza. I due aggressori dovevano proseguire fino in città ma invece sono scesi alle Alte assieme al coetaneo preso di mira. Lì hanno iniziato a spintonarlo, buttandolo per terra e colpendolo con pugni, calci e persino una testata. La vittima, pur cercando di difendersi con lo spray al peperoncino, le ha insomma prese di santa ragione, tanto da finire al pronto soccorso per le medicazioni. 

La madre del ragazzo ha quindo sporto denuncia verso gli altri due ragazzi, che sono stati rintracciati dai carabinieri. Secondo una prima ricostruzione, tutti e tre i protagonisti erano inizialmente amici, poi qualcosa deve essere andato storto. I ragazzini, descritti come tutti di "buona famiglia",non sembrerebbero nuovi a episodi discutibili e violenti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

La pasta in bianco fa ingrassare? Scopri la verità

Attualità

Nuovo Dpcm nel week end e il rischio lockdown

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento