menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La serra di marijuana

La serra di marijuana

Spaccio e serra di marijuana in casa: arrestati due giovanissimi

Nei guai un 23enne e un 29enne, entrambi incensurati. A casa di quest'ultimo i carabinieri hanno trovato nello scantinato 280 piante di "maria"

Una "piantagione" casalinga in una serra ricavata nello scantinato di casa, attrezzata con strumenti professionali, tra i quali uno strumento per misurare il livello di principio attivo dell'erba, in modo da stabilire quando tagliare le piante ed essiccarle. Andrea Dalla Gassa, 29enne incensurato residente a Crespadoro, è stato arrestato nei giorni scorsi con l'accusa di spaccio dai carabinieri della compagnia di Valdagno del maggiore Mauro Maronese. I militari, negli stessi giorni, hanno fermato, sempre per spaccio, anche Elia Santolin, 23enne di Chiampo, trovato con 78 grammi di marijuana, 3 di hashish e materiale per il confezionamento. A casa di Dalla Gassa, invece, c'erano 280 piane di "maria" di varia altezza e un chilo di erba essiccata.

Secondo i carabinieri i due arrestati potrebbero essere in qualche modo collegati. In particolare il 29enne, sarebbe il punto di rifornimento per lo spaccio di marijuana tra giovani e giovanissimi della vallata del Chiampo, tra Altissimo e Crespadoro. Dalla Gassa, senza precedenti e con un lavoro da operaio come Santolin,  a casa aveva una serra molto ben organizzata. Le indagini dei militari sono partite lo scorso agosto con un'attività investigativa e di controllo sui parchi della vallata, attività rivolta in particolar modo al mondo dei giovani consumatori, anche minorenni. È a loro che si presume fosse indirizzata la marijuana sequestrata. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amici 2021, ecco i nomi dei finalisti: le anticipazioni

Ristrutturare

Tutte le informazioni sul Superbonus 110% infissi e finestre

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento