rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Centro Storico / Contrà Vescovado

La Polizia locale insegue e blocca un pusher tra gli applausi dei cittadini

Ormai braccato dalle pattuglie, ha cercato di cambiare direzione, saltando sul cofano dell'auto di servizio, ma è stato infine bloccato dagli agenti in borghese, con il sostegno di alcuni negozianti e passanti richiamati dalle sirene

Si è conclusa tra gli applausi dei cittadini l'operazione di contrasto allo spaccio nella zona di Campo Marzo che giovedì pomeriggio ha portato alla denuncia di una persona e alla segnalazione di un secondo uomo alla Prefettura, rispettivamente per smercio e per consumo di droga.

Protagonisti dell'intervento sono stati gli agenti in borghese del Nos, il Nucleo operativo speciale della polizia locale che verso le 16.40, nel corso di un appostamento tra Campo Marzo e via Gorizia, hanno notato uno scambio sospetto tra due soggetti.

Uno dei due uomini, A.D. 33 anni, è stato immediatamente fermato in viale Milano, dove ha consegnato agli agenti una dose di cocaina e tre di eroina per un peso complessivo di circa un grammo.

Avuto riscontro positivo dell'acquisto della droga, altri agenti in borghese e una pattuglia antidegrado hanno avvicinato il pusher in viale Roma. L'uomo, vistosi scoperto, ha abbandonato la bicicletta su cui si stava allontanando e ha cercato di fuggire a piedi.

Ne è nato un concitato inseguimento lungo via Gorizia, piazza Castello, contra' Vescovado e contra' San Francesco Vecchio. Ormai braccato dalle pattuglie, l'individuo ha cercato di cambiare direzione, saltando sul cofano dell'auto di servizio della locale, ma è stato infine bloccato dagli agenti in borghese, con il sostegno e l'applauso di alcuni negozianti e passanti richiamati dalle sirene.

Accompagnato al distaccamento di Campo Marzo, J.A., 31 anni, è stato identificato e perquisito. Gli sono stati trovati addosso e sequestrati 370 euro, ritenuti proventi dell’attività criminale.

“E' l'ennesimo risultato positivo - dichiara il consigliere comunale delegato allo sviluppo di progetti per la sicurezza Nicolò Naclerio - ottenuto dagli agenti del distaccamento di Campo Marzo che, lavorando in abiti borghesi e con grande discrezione, si insinuano nella criminalità assicurando alla giustizia i malviventi. Un ringraziamento va anche ai cittadini che con la loro collaborazione e i loro applausi hanno dato soddisfazione e orgoglio agli agenti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Polizia locale insegue e blocca un pusher tra gli applausi dei cittadini

VicenzaToday è in caricamento