menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sossano, impiegata infedele smascherata e denunciata

Una 42enne, impiegata in una ditta che si occupava della gestione paghe della pubblica amministrazione, si era intascata 8mila euro

I carabinieri della Stazione di Sossano, al termine di mirati accertamenti avviati a seguito della denuncia presentata nelle settimane scorse dal legale rappresentante di una ditta con sede a Sossano specializzata in consulenza del lavoro ed elaborazione di buste paga per conto della Pubblica Amministrazione, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vicenza un’italiana 42enne, residente a Nanto, per truffa ed appropriazione indebita.


Le indagini immediatamente avviate hanno consentito di appurare che l’indagata, già dipendente della società, nel periodo compreso fra il 2013 e dicembre 2016, quando venne licenziata, approfittando della propria autonomia gestionale, si attribuiva delle indennità non previste dal contratto di lavoro oltre a richiedere rimborsi spese inesistenti, arrecando un danno stimato di circa ottomila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arriva il nuovo gioco di Chiara Ferragni, made in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento