menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La refurtiva rinvenuta addosso ai ladri

La refurtiva rinvenuta addosso ai ladri

Sorpresi a svaligiare un'abitazione, arrestati due topi d'appartamento

I ladri hanno sfondato la porta con un'ascia ma non si sono accorti che era scattato l'allarme. E sono arrivati i carabinieri

I carabinieri di Vicenza martedì sera hanno arrestato due senzatetto di nazionalità romena di 22 e 27 anni sorpresi a saccheggiare un'abitazione di via Velo a Vicenza. I due, processati per direttissima mercoledì, hanno fatto la notte in cella e poi sono tornati in libertà con il divieto di dimora a Vicenza e in attesa dell'udienza prevista per aprile.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri i due ladri hanno scardinato la porta dell'appartamento al primo piano di una palazzina con un'ascia e dei cacciaviti. Dopo aver arraffato monetine e gioielli si sono recati nella camera da letto. È lì che i carabinieri li hanno sorpresi, mentre stavano rovistando la stanza. I malviventi, infatti, non si erano accorti di aver fatto scattare l'allarme e il proprietario, che non abita in quella casa, ha chiamato il 112. Una pattuglia della radiomobile è quindi arrivata subito sul luogo.

f674efb9-6873-4db9-bcca-0f3a4d4ecc51-2

Alla vista dei militari gli scassinatori hanno tentato di fuggire lanciandosi dalla finestra ma sono stati subito bloccati. I due avevano addosso la refurtiva - collane, anelli, qualche spicciolo e vecchie banconote da mille lire - e alcuni arnesi di scasso. A quel punto è scattato l'arresto per furto aggravato. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

La pasta in bianco fa ingrassare? Scopri la verità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Yale Stock Trading Game, un bassanese sul podio

  • social

    Primo assaggio di primavera e primi bagnanti al Livelon

Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento