Solagna, tragedia nella grotta dei Fontanazzi: muore speleosub 29enne

Si era immerso con alcuni amici ma poco dopo l'ingresso, il sub ha sbagliato direzione finendo in un passaggio molto stretto dove è rimasto incastrato

Giovedì mattina, uno speleosub 29enne, di origini polacche, si è immerso con alcuni amici nella grotta dei Fontanazzi, a Solagna, ma qualcosa non è andato per il verso giusto ed è rimasto incastrato in una strettoia ad alcuni metri di profondità. L'allarme è scattato intorno alle 12 da alcuni speleosub italiani che si trovavano all'ingresso della risorgenza.

Giunti sul posto i soccorritori hanno presto accertato quanto era successo dai compagni dell'uomo. Poco dopo l'ingresso, il sub aveva sbagliato direzione finendo in un passaggio molto stretto dove era rimasto incastrato. Gli amici avevano cercato inutilmente di liberarlo, erano riemersi a cercare aiuto ed erano rientrati purtroppo rinvenendolo senza vita.

Una prima squadra di speleosub è quindi entrata in acqua per sincerarsi della posizione del corpo, a circa 5 metri di profondità, e valutare le modalità del recupero. I soccorritori si sono quindi immersi nuovamente e hanno provveduto a liberare la salma e a riportarla all'esterno della grotta. Pronto a intervenire in caso di necessità anche il Nucleo sommozzatori dei vigili del fuoco di Venezia e Vicenza. Sul posto presenti una squadra del Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa e i carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada con l'auto e muore sul colpo: aveva solo 25 anni

  • Gambero rosso 2021: tre forchette a La Peca, due ad Acqua Crua e altri sei vicentini

  • La terra di scavo si ribalta, 32enne schiacciato dal mezzo: vani i tentativi di rianimazione

  • E' in arrivo la Luna del Castoro: ecco quando brilla in cielo

  • Coronavirus, record di casi nel Vicentino: più di 1000 nuovi contagi in poche ore

  • Foliage: ecco i luoghi più belli dove ammirarlo nel vicentino

Torna su
VicenzaToday è in caricamento