rotate-mobile
Cronaca Solagna

Solagna, si ferma per dare soccorso: legato e rapinato

Aveva accostato per soccorrere una donna con l'auto in panne l'operaio derubato lunedì notte. La trappola è scattata immediatamente, minacciato con un coltello è stato legato e rapinato. Bottino da 300 euro

Credeva di poter aiutare una giovane donna l'operaio finito in una trappola criminale lunedì serà a Solagna. Dopo aver accostato l'auto è stato legato e rapinato sotto la minaccia di un coltello.

Come riportato sulle pagine de il Giornale di Vicenza, erano le 23 quando R. M., 51enne dipendente di una ditta di Pove, ha visto in via Bresagge una donna ferma accanto a un'Audì bianca, chiedere aiuto. L'uomo, che stava tornado a casa da lavoro, ha deciso di fermarsi per prestare soccorso ma, appena la Passat del 51enne ha accostato, la donna e un secondo uomo, comparso dal nulla, gli sono entrati in auto, minacciandolo con un coltello. L'operaio è stato legato con delle corde al sedile di guida e derubato del portafogli. All'interno c'erano circa 300 euro. Ottenuti  i soldi i banditi si sono dati alla fuga lasciando la loro vittima bloccata dentro l'auto. Solo dopo un'ora è riuscito a liberarsi dalle corde e dare l'allarme. Indagini da parte dei carabinieri di Bassano.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Solagna, si ferma per dare soccorso: legato e rapinato

VicenzaToday è in caricamento