rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Significati e usi della parola "mona"

Per i foresti è fondamentale conosce i significati della parola "mona", che ricorre sovente nell'intercalare vicentino e veneto in generale. Ecco una piccola guida

La parola "mona" ha sostanzialmente due significati:
1) stupido, sempliciotto
2) organo genitale femminile

Entrambi i sensi danno origine ad una serie di modi di dire molto usati dai vicentini e dai veneti in generale. 

1)Na volta bon xe bon, do volte bon xe santo, tre volte bon xe mona! 
Te si proprio un mona!
No sta far el mona!
Ma chi xeo quel mona?
Ti ga la faccia da mona.
I pecati de mona Dio li perdona
Dire delle monate (dire cose senza senso)

2)Tira più un pel de mona che un carro de buoi.
Ndemo a far un mona tour (espressione per indicare in forma dialettare "andiamo a puttane")
Va in mona de to mare (espressione colorita che indica la metaforica regressione nel ventre materno, secondo la migliore tradizione psicoanalitica).
Va in mona (frase di uso comune nei dialoghi)
La ga la mona de oro.
Vara che bel toco de mona


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Significati e usi della parola "mona"

VicenzaToday è in caricamento