rotate-mobile
Sabato, 26 Novembre 2022
Cronaca

Si perdono fuori sentiero in montagna, soccorsa coppia di escursionisti

Il Soccorso alpino di Schio era in zona per un altro intervento: un escursionista colto da un malore 

Attorno alle 16 di domenica il Soccorso alpino di Schio è stato allertato per un escursionista che si era sentito poco bene mentre si trovava al Rifugio Papa. Durante l'avvicinamento della squadra reperibile a Bocchetta Campiglia, è scattato un secondo allarme, per una coppia di escursionisti in difficoltà nella zona del Vaio Stretto.

I due ragazzi, 20 anni lei, 22 anni lui, di Padova, provando a fare un percorso alternativo al giro di Campogrosso, avevano iniziato a salire il Boale dei Vaccari. Saliti per 200 metri, non erano più stati in grado di muoversi e avevano chiamato i soccorsi. Seguendo le indicazioni ricevute, una prima squadra ha raggiunto in jeep Malga Cornetto per poi proseguire a piedi, raggiunta poi da altri 10 soccorritori che stavano partecipando a un'esercitazione a Malga Ronchetta.

Al Rifugio Papa intanto, il gestore, componente del Soccorso alpino di Schio, ha provveduto autonomamente ad accompagnare a valle l'uomo con malore. Risalite nel Boale dei Vaccari, le squadre hanno iniziato a chiamare i ragazzi, finché loro hanno risposto e sono stati individuati. Una volta da loro, la giovane, infreddolita, è stata riscaldata, dotata di imbrago e calata per un centinaio di metri con la corda accompagnata da un soccorritore, per essere poi caricata nella barella portantina e trasportata per altri 300 metri.

Il compagno è stato assicurato con corda corta a un soccorritore e aiutato a scendere. Da Malga Cornetto, i due escursionisti sono stati poi accompagnati in macchina a Campogrosso dove avevano l'auto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si perdono fuori sentiero in montagna, soccorsa coppia di escursionisti

VicenzaToday è in caricamento