Cronaca

Chiuso nel cimitero privo di sensi: pensionato salvato dai carabinieri

L'allarme era scattato nella serata di domenica quando i vicini, allarmati, non hanno visto rincasare l'uomo e hanno avvisato i militari

Domenica sera dei cittadini valdagnesi, preoccupati di non aver visto rincasare il vicino di casa, hanno allertato i carabinieri denunciando la scomparsa di F.G.P.  settantaseienne, pensionato che era uscito la mattina a bordo del suo scooter e alle 22:30 non era ancora rincasato. 

La centrale operativa ha fatto scattare le ricerche dell’uomo e del motociclo, attivando contestualmente la localizzazione del cellulare in uso al pensionato. Le pattuglie hanno trovato lo scooter, regolarmente chiuso a chiave, nel parcheggio antistante al cimitero di viale Regina Margherita di Valdagno, e l’area di localizzazione dello smartphone era la medesima.

I militari avevano ragione di ritenere che l’uomo potesse trovarsi all’interno del campo santo, avendo subito dei recenti lutti famigliari, per cui hanno rintracciato il custode e passato a setaccio l’area tra le varie tombe. Verso la mezzanotte hanno infine trovato l’anziano disteso a terra, disidratato per la giornata passata sotto il sole ed infreddolito dalla temperatura notturna.  

Il malcapitato, leggermente disorientato, è stato affidato alle cure del personale del SUEM 118 che lo ha trasportato al pronto soccorso del San Lorenzo, per gli accertamenti del caso.  Il pensionato non è in pericolo di vita e supererà presto lo sfortunato episodio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiuso nel cimitero privo di sensi: pensionato salvato dai carabinieri

VicenzaToday è in caricamento