rotate-mobile
Giovedì, 6 Ottobre 2022
Cronaca

Scomparsa di Bruno Oboe: il ricordo di Variati

Il sindaco sulla morte del sindacalista: “Un uomo giusto, custode dei principi della Costituzione”

Le parole di cordoglio di Achille Variati sulla morte di Bruno Oboe: 

" Esprimo il cordoglio dell’amministrazione comunale e provinciale per la scomparsa di Bruno Oboe, non solo un faro per il mondo del lavoro e dei diritti, con la sua lunga attività di sindacalista, ma anche un protagonista della vita politica regionale degli anni ’90"

"Ci conoscevamo da quarant’anni, dal suo letto in ospedale il sorriso era lo stesso di sempre, sereno e consapevole della sua malattia: la serenità di un uomo giusto. Il suo ricordo rimarrà nel cuore di tanti”.

"Una delle ultime volte in cui ho incontrato Bruno è stata lo scorso anno durante la manifestazione dei sindaci vicentini a Recoaro per sostenere i lavoratori dello stabilimento di imbottigliamento e la salvaguardia dei marchi storici. Bruno volle incoraggiare i sindaci che indossavano la fascia tricolore a proseguire in quella battaglia e, in quell’incoraggiamento, pur con la voce indebolita dalla malattia, c’era tutta la sua grande forza di uomo ispirato da solidi valori che non ha mai tradito in tutta la sua vita".

Era un uomo tutto d’un pezzo e ha sempre svolto con grande impegno e passione la sua attività in difesa dei diritti dei lavoratori nei prestigiosi ruoli di segretario della Cisl provinciale, regionale e poi anche con incarichi nazionali; incarichi di vertice che non gli fecero mai perdere la passione e la determinazione del sindacalista di base, privilegiando il dialogo e sapendo quando era il tempo della lotta e quando il tempo degli accordi".

"Bruno Oboe incontrò anche la politica attiva e la interpretò in modo “atipico”: a metà degli anni ’90 ricevette, infatti, l’importante incarico di guidare il Partito Popolare regionale dopo la fine della Democrazia Cristiana, e lo fece senza mai indietreggiare, spinto dalle sue convinzioni, senza farsi rallentare dai riti delle segreterie politiche, sfuggendo ai compromessi anche di fronte al rischio di scontri interni al partito. Faceva a modo suo, guidato da grande rigore e sobrietà nella vita pubblica, come in quella privata.

"Era un uomo semplice ma con una grande forza morale, che ha dedicato tutta la sua vita ai diritti per garantire giustizia ed eguaglianza, dimostrandosi sempre un attento custode dei principi della Costituzione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scomparsa di Bruno Oboe: il ricordo di Variati

VicenzaToday è in caricamento