rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Cronaca Asiago

Cade con gli sci e ruzzola per alcuni metri, scialpinista recuperato dal Soccorso alpino

L'uomo, caduto di schiena, aveva inizialmente perso i sensi. È stato portato in ospedale dall'elisoccorso

Poco prima di mezzogiorno del giorno di Santo Stefano, il Soccorso alpino di Asiago è stato attivato dalla Centrale del 118, per uno scialpinista che si era fatto male scendendo da Cima Larici. Arrivato con 3 amici e 2 cani sopra la scarpata di roccia che lo separava dalla stradina innevata che conduce a Bocchetta Larici, il 30enne di Thiene aveva perso l'equilibrio, era caduto di schiena ruzzolando per alcuni metri e perdendo inizialmente i sensi.

I primi a dare una mano al gruppo due soccorritori di Schio casualmente sul posto. Lo sciatore, che si era nel frattempo ripreso, aveva sbattuto la testa - fortunatamente indossava il casco - e un gomito. Raggiunto dal tecnico di elisoccorso, calato con un verricello dall'elicottero di Treviso emergenza, e da una squadra di Asiago arrivata in motoslitta, l'infortunato è stato imbarellato e recuperato, per poi essere accompagnato all'ospedale di Bassano del Grappa. I compagni sono rientrati assieme ai soccorritori fino alla macchina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade con gli sci e ruzzola per alcuni metri, scialpinista recuperato dal Soccorso alpino

VicenzaToday è in caricamento