rotate-mobile
Cronaca

Schio, ricatta l'amante con le foto: picchiato a sangue

La vicenda coinvolge una giovane albanese, due suoi cugini e un altro giovanotto del padovano, loro connazionale. La 20enne avrebbe avuto un incontro erotico con la vittima che poi la ricattò per rivederla. Per liberarsene l'ha fatto picchiare

Un tempo erano le corti dei castelli ad ospitare le disfide, ora sono i parcheggi dei centri commerciali. In quello del Centro Giotto, nel Padovano, è finito sanguinante sull'asfalto un 18enne: il movente dell'aggressione non era una rapina, bensì un complicato intrigo erotico. 


Come riferisce Il Giornale di Vicenza, la vittima, albanese, aveva conosciuto una connazionale residente a Schio ad una festa. Tra i due è esplosa la passione tanto che sono finiti a letto dopo poco e, nel corso del rapporto, il giovane avrebbe scattato delle foto alla ragazza. Quando l'ha richiamata, lei l'ha respinto perchè fidanzatissima, ma lui non l'ha mandata giù e ha usato le foto per ricattarla. La ragazza non solo non ha ceduto ma l'ha fatto "salutare" da due maneschi cugini. Non c'è voluto molto alle forze dell'ordine per rintracciare i colpevoli. Spetterà ora alla magistratuta provare l'eventuale responsabilità della crudele Giulietta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schio, ricatta l'amante con le foto: picchiato a sangue

VicenzaToday è in caricamento