Schio, M5S chiede al consiglio comunale di dire "no" alla Valdastico Nord

Ordine del giorno firmato dai consiglieri Marco Vantin e Carlo Cunegato

Per i consiglieri comunali di Schio, Marco Vantin del M5S e Carlo Cunegato di TesSiamo Schio, il proseguimento dell'autostrada Valdastico Nord avrebbe un forte impatto negativo sul territorio dell'Alto Vicentino e della Val d'Astico ed è un'opera che non si dovrebbe fare. 

Tra i vari motivi addotti dai due politici appare "chiaro che lo scopo della costruzione dell’autostrada è concedere la proroga redditizia della concessione ad una società privata, che così non deve passare per un bando di gara". Inoltre "manca un progetto. Il precedente, per ora unica idea in campo, è economicamente insostenibile, perché troppo costoso. Prevede 60 km in galleria, 30 per ogni direzione, che sono la somma dei tunnel del Monte Bianco, del Frejus e del San Bernardo, ma con un traffico risibile. Impossibile arrivare al pareggio e di conseguenza, come nel caso della Pedemontana Veneta che pur aveva un progetto più concreto, la spesa ricadrà nelle tasche dei cittadini". 

Vantin e Cunegato indicano di "puntare fortemente sul trasporto via ferro che ha un impatto infinitamente più basso rispetto alla strada" tanto più che il “documento conclusivo del comitato paritetico” sottoscritto da Zaia, Rossi e dal Ministro Delrio nel febbraio del 2016 afferma che "a Trento potrà arrivare al massimo un “collegamento tra viabilità ordinarie”, pertanto c’è il rischio concreto che venga cementificata una valle magari per non arrivare nemmeno al confine regionale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per questi e altri motivi i consiglieri chiedono al Consiglio Comunale di esprimere ufficialmente la posizione di contrarietà al prolungamento della Valdastico Nord e di organizzare un’assemblea pubblica per informare i cittadini sull’impatto di tale opera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto finisce capovolta nel torrente: muore conducente, ferita la passeggera

  • Rientrano dalle ferie in Crozia: cinque ragazzi positivi al Coronavirus

  • Allagamenti e frane, il Vicentino flagellato dal maltempo: alluvione a Solagna

  • Coronavirus, boom di contagi: effetto focolaio di Casier

  • Tragedia in strada Lobia, il mondo del calcio piange il suo portierone: "Ciao Pilo"

  • Coronavirus, tre nuovi casi a Vicenza: aumentano gli isolati su tutta la regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento