rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Schio

Schio, il figlio dell'Imam rapina una signora: non è la prima volta

Il minorenne ha rapinato una signora in piazza Almerico Da Schio, poi ha minacciato un avvocato che l'aveva inseguito ed è accusato di vari furti. La famiglia non sa cosa fare

Non ha ancora 18 anni ma in pochi mesi ma è stato accusato di diversi crimini. Il ragazzo difficile è il figlio di una delle guide spirituli della comunità mussulmana di Schio. 

Già denunciato per una rapina ai danni di alcuni studenti thienesi, il 17enne è sospettato di diverse aggressioni è stato messo ai domiciliari dopo che,  gli agenti della polizia locale lo hanno colto in flagrante mentre derubava una pensionata residente a SS. trinità e minacciava l'avvocato Deborah Squarzon che lo aveva inseguito. La rapina è avvenuta la scorsa settimana e manca ancora all'appello il portafoglio della vittima che potrebbe essere stato passato ad un complice dal giovane, prima della cattura. 

Come riportato sulle pagine de il Giornale di Vicenza, la famiglia, dopo tanti tentativi per educarlo, ha anche pensato di rimandarlo in patria. Una strada, però, giudicata rischiosa. Intanto, mentre sconta i domiciliari, la polizia cerca i suoi complici, il giovane potrebbe essere uno dei membri della banda di ragazzini terribili che da mesi opera tra Malo e Schio. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schio, il figlio dell'Imam rapina una signora: non è la prima volta

VicenzaToday è in caricamento