Cronaca Schio / Via Fratelli Pasini

Schio, accoltella il coinquilino al collo e alla spalla: profugo denunciato

Immediato l’intervento dei carabinieri che hanno bloccato l’aggressore, trovandolo ancora in possesso dell’arma. Alla vittima, ricoverata presso l’ospedale di Santorso, sono state medicate le ferite e dimessa con prognosi di alcuni  giorni

Domenica i Carabinieri di Schio ed Arsiero hanno denunciato a piede libero A.A. (sudanese 25enne, titolare di protezione sussidiaria) domiciliato a Schio, per lesioni personali.

L’uomo, nel corso di una lite per futili motivi, in via Pasini, ha aggredito con un coltello da cucina il proprio coinquilino somalo C.M.M. 18enne, anch’egli titolare di protezione sussidiaria, cioè è uno status, al pari di quello di rifugiato, che viene riconosciuto dalla Commissione territoriale competente in seguito alla presentazione di domanda di protezione internazionale. 

Due i fendenti inferti: al collo e alla spalla sinistra. Grazie all’attivazione del numero di emergenza 112, immediato è stato l’intervento dei militari che hanno bloccato l’aggressore, trovandolo ancora in possesso dell’arma. Alla vittima, ricoverata presso l’ospedale di Santorso, sono state medicate le ferite e dimessa con prognosi di alcuni  giorni. 

All'origine del delitto, potrebbe esserci un regolamento di conti legato allo spaccio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schio, accoltella il coinquilino al collo e alla spalla: profugo denunciato
VicenzaToday è in caricamento