rotate-mobile
Cronaca Sarego

Sarego, sbatte la nuca sul cemento: Giuseppe Martelletto morto dopo un giorno di agonia

Giuseppe Martelletto, 79 anni, è scivolato, sabato alle 16, nel cortile di casa mentre lavava un telone ed ha battuto la testa. Immediato l'arrivo dell'ambulanza del Suem 118 che l'ha trasportato all'ospedale di Arzignano prima e di Vicenza poi, ma l'uomo non ce l'ha fatta

Non ce l'ha fatta Giuseppe Martelletto, 79 anni, ricoverato d'urgenza prima ad Arzignano e poi a Vicenza per una grave ferita alla testa. L'uomo è morto dopo più di un giorno di agonia. 

Come riferisce Il Giornale di Vicenza, Martelletto, sabato pomeriggio, stava lavando un telone nel cortile di casa sua, a Sarego, quando è scivolato, sbattendo violentemente la testa sul cemento. All'arrivo immediato del 118, il ferito è stato trasportato al Cazzavillan e poi al San Bortolo, ma i medici non sono ruisciti a salvarlo: è spirato domenica alle 22. 


Il 79enne era molto noto nella comunità non solo per la sua attività di agricoltore ma anche per l'impegno nell'aministrazione comunale e con il Vicenza Calcio. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sarego, sbatte la nuca sul cemento: Giuseppe Martelletto morto dopo un giorno di agonia

VicenzaToday è in caricamento