rotate-mobile
Cronaca Santorso

Santorso, torna in libertà l'indiano affetto da scabbia: deve lasciare l'Italia

Il questore ha allontanato dall'Italia l'uomo affetto da scabbia che aveva messo a soqquadro la farmacia dell'ospedale. L'Ulss 4 sporgerà denuncia per i danneggiamenti e il tentato furto

L'indiano senza fissa dimora e affetto da scabbia che venerdì ha seminato il panico all'ospedale di Santorso verrà espulso. Ad intimarne l'allontanamento è stato il questore di Vicenza, che ha immediatamente avviato le pratiche. 

L'uomo, R.B. 47anni, è irregolare in Italia. Si era presentato al pronto soccorso di Santorso chiedendo di farsi medicare un'infezione da scabbia. Dopo essere stato curato, aveva gironzolato per il nosocomio saccheggiando alcuni locali, tra i quali la farmacia. Solo il giorno seguente un'infermiera si era accorta di quanto accaduto. L'uomo a quel punto è stato portato in questura ed identificato. Svolte le pratiche di rito, è stato rimesso in libertà con l'ordine di lasciare il Paese. L'Ulss 4 ha espresso l'intenzione di sporgere denuncia nei suoi confronti per danneggiamenti e tanto furto, anche se i il conto dei danni sarebbe abbastanza limitato. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santorso, torna in libertà l'indiano affetto da scabbia: deve lasciare l'Italia

VicenzaToday è in caricamento