rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Bassano del Grappa

Sanremo 2016: Francesca Michielin convince con Battisti, Leiner si gioca la finale

La serata di Sanremo 2016, dedicata alle cover, è stata vinta dai veterani Stadio, con "La sera dei miracoli" di Lucio Dalla ma la critica ha promosso anche la commovente versione de "Il mio canto libero" di Francesca Michielin. Leiner e i Dear Jack si sono scaldati con la versione funcky de "Un bacio a mezzanotte"

Non si è classificata tra i primi 4, - gli Stadio, con un commovente omaggio a Lucio Dalla e alla sua La sera dei Miracoli, Valerio Scanu con Io vivrò (senza te) di Lucio Battisti, Clementino con Don Raffae' di Fabrizio De Andrè, e Noemi con Dedicato di Loredana Bertè - ma la versione essenziale e commovente de "Il mio canto libero" di Francesca Michielin ha fatto colpo, soprattutto sui critici musicali, che le hanno riservato molti complimenti.

La vittoria finale è difficile ma la giovane cantautrice bassanese può aspirare a un prestigioso pizzamento con la sua "Nessun grado di separazione", oltre ad aver già ottenuto l'attenzione del vasto pubblico di Sanremo (oltre 10 milioni di spettatori a serata). 


Ha scaldato i motori anche Leiner Riflessi che, con i Dear Jack, ha proposto una divertente versione fucky del classicissimo "Un bacio a mezzanotte", gioiellino di Garinei e Giovannini, portato alla ribalta nel '52 da Il Quartetto Cetra. La quarta serata prevede l'eliminazione di 4 artisti tra i 5 meno votati, tra i quali uno verrà ripescato. "Mezzo respiro" della band del 18enne di Zugliano era finita nella parte rossa della classifica durante la prima serata e ci vorrà tutta la sicurezza mostrata in questa seconda performance per convincere pubblico e giuria che qualche stonatura di troppo era solo frutto della comprensibile emozione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanremo 2016: Francesca Michielin convince con Battisti, Leiner si gioca la finale

VicenzaToday è in caricamento