Cronaca

San Vito, ubriaco ruba una pastorella dal presepe scambiandola per la Madonna

L'episodio è avvenuto nella notte di domenica alle 2.00, quando la polizia locale ha visto un uomo, M.E.H., 37 anni, di origini marocchine, che si aggirava barcollando in via Schio. Sottobraccio aveva un pannello raffigurante un personaggio sottratto a un presepio della zona

Il presepio derubato (foto pol. loc.)

Curioso episodio, a San Vito di Leguzzano, alle 2 di notte circa di domenica 13 dicembre. Una pattuglia della polizia locale alto vicentino di Schio, constatava che un pedone stava zigzagando in mezzo alla careggiata di via Schio, in direzione Schio. Gli agenti si avvicinavano e constatavano che il soggetto, poi identificato in M.E.H., uomo 37enne di nazionalità marocchina residente a Schio, teneva sotto braccio un pannello di legno, della lunghezza di 1 metro circa, nel quale era raffigurata una pastorella di un presepe.


L'uomo, in evidente stato di ubriachezza, dichiarava subito agli agenti di avere sottratto la "Madonna" da un presepe della zona, poichè spinto da una profonda considerazione e stima di "Maria" nella storia. Al fine di evitare che potesse causare problemi agli utenti della strada e a se stesso, l'ubriaco veniva accompagnato al proprio domicilio dagli agenti, i quali poi riuscivano a rintracciare la parte offesa del reato di furto in una parrocchia del Comune di Malo, procedendo poi al riposizionamento della statua del presepe. L'uomo veniva quindi denunciato per furto e sanzionato per ubriachezza in luogo pubblico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Vito, ubriaco ruba una pastorella dal presepe scambiandola per la Madonna

VicenzaToday è in caricamento