rotate-mobile
Cronaca Rosà / Via Sant'Anna

Rosà, bimbo schiacciato da un cancello: è gravissimo

L'incidente è avvenuto in un campo nomadi in via Vecchia, a Sant'Anna di Rosà. Il piccolo è ricoverato al Borgo Trento di Verona e le sue condizioni sono gravi ma stabili. Il padre, per andarlo ha trovare, ha chiesto ed ottenuto il permesso di uscire dal carcere dove è detenuto

E' ancora in gravi condizioni il bimbo di tre anni rimasto schiacciato da un cancello, martedì pomeriggio, mentre si trovava nel cortile del piccolo campo nomadi di via Vecchia 31, a Sant'Anna di Rosà. Le sue condizioni sono stabili e non sarebbe in pericolo di vita. Il padre, per andarlo a trovare all'ospedale di Borgo Trento di Verona, ha chiesto un permesso per uscire dal carcere dove è detenuto.

Secondo una prima ricostruzione, il bambino era nei pressi del cancello quando, per cause in corso di accertamento, la cerniera superiore ha ceduto e il piccolo è stato travolto dalla pesante inferriata. Immediatamente soccorso dai famigliari, è stato trasportato prima a Cittadella poi a Verona. Sul fatto la agistratura ha aperto un'inchiesta per chiarire le cause dell'incidente e se ci sia stata omissione di sorveglianza sul minore. 


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rosà, bimbo schiacciato da un cancello: è gravissimo

VicenzaToday è in caricamento