menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roberto Bisa ed Antonio Forato

Roberto Bisa ed Antonio Forato

Due piloti vicentini a caccia del Guinnes su due ultraleggeri

Roberto Bisa e Antonio Forato sono atterrati giovedì sera all'aeroporto di Ahmedabad, Gujarat, dopo una sosta forzata in Pakistan in attesa dei permessi indiani. L'impresa prevede un viaggio di 22mila chilometri

Stanno tentando l'impresa di volare per 22mila chilometri su due ultraleggeri per entrare nel Gunness dei primati. I  piloti vicentini, Roberto Bisa ed Antonio Forato, sono arrivati in India, una delle tappe di un avventuroso viaggio dall'Italia all'Australia, che se portato a termine, permettera' loro di entrare nell'olimpo dei recordmen. Bisa e Forato sono atterrati giovedì sera all'aeroporto di Ahmedabad, principale citta' dello stato nord occidentale del Gujarat, dopo una sosta forzata in Pakistan in attesa dei permessi indiani. 



''Siamo partiti da Karachi molto tardi - ha detto Forato all'ANSA - e siamo arrivati ad Ahmedabad appena in tempo quando gia' scendeva la notte''. La prossima destinazione dei due aviatori e' Calcutta, ''ma la complessa burocrazia di questi Paesi ci sta facendo perdere molto tempo'', hanno aggiunto i due appassionati di volo. L'impresa, ''Riding the Skies'' (Cavalcare i cieli), prevede il compimento della tratta Cassola-Sidney, 22 mila chilometri, in 22 giorni. ''Siamo partiti l'8 ottobre da Cassola e abbiamo avuto qualche problema con il maltempo in Grecia - ha aggiunto - ma pensiamo ancora di farcela''. ?IL VIDEO DELL'ATTERRAGGIO AD ABU DABI

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, il Veneto resta zona arancione

social

Frittelle veneziane: scopri la storia e la ricetta originale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento