rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Cronaca Centro Storico / Contrà San Tomaso

Riciclaggio, quattro milioni di euro di multa ad altrettante banche vicentine

Secondo l'indagine delle fiamme gialle beriche, gli istituti di credito non avrebbero segnalato operazioni sospette per 11 milioni. Denunciati anche sei dirigenti e un pensionato "prestanome"

Quattro banche della provincia di Vicenza sono state sanzionate per oltre 4 milioni di euro per non aver segnalato operazioni sospette per 11 milioni. Lo riferisce oggi la Guardia di Finanza.

I finanzieri del Nucleo di Vicenza, a seguito di indagini in materia di frodi fiscali e corruzione, hanno contestato a quattro istituiti di credito della provincia berica l'omessa segnalazione, prevista dalle norme antiriciclaggio, di numerosi prelevamenti e versamenti 'anomali', per centinaia di migliaia di euro", dice una nota delle Fiamme gialle.

I versamenti sono stati effettuati "con banconote da 500 euro da indagati per vari reati, e, in un caso, anche da un pensionato che ha versato sul suo conto oltre 100.000 euro, frutto di reato commesso da altri".

Le sanzioni complessive, precisa la nota, superano i 4 milioni di euro.

"Le contestazioni per l'omessa segnalazione di operazioni sospette ... sono state notificate, oltre ai rappresentanti legali dei quattro enti creditizi coinvolti, a sei funzionari/direttori, in qualità di corresponsabili, in virtù del ruolo ricoperto all'interno delle filiali interessate".


"Le transazioni sospette individuate complessivamente dalla Guardia di Finanza di Vicenza, dall'inizio dell'anno, ammontano ad oggi a ", conclude la nota.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riciclaggio, quattro milioni di euro di multa ad altrettante banche vicentine

VicenzaToday è in caricamento