rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Cronaca Bassano del Grappa

Ufficiale vicentino salva donna da annegamento

Tutto è accaduto questa mattina, nei pressi del canale Brentelle, nel padovano. Riccardo La Bella, direttore del sacrario Militare di Cima Grappa, ha visto la donna nell'acqua e non ha esitato a tuffarsi

Mentre era in corso di svolgimento un’attività addestrativa programmata, volta a verificare annualmente l’efficienza fisica del personale militare, il tenente colonnello dell’Esercito, Riccardo La Bella, notata una signora che si stava abbandonando alle acque del Bretelle, si è tuffato immediatamente nel canale per soccorrerla.

L’ufficiale, Direttore del Sacrario militare di Cima Grappa, stava partecipando ad una marcia lungo l’argine, nel tratto di Via Sette Martiri all’altezza del ristorante “Mulata”, quando ha visto una donna di età presumibile fra i 65 e i 70 anni, immersa nell’acqua fino alla vita, che pareva intenta a cercare qualcosa mentre poi la vedeva abbandonarsi capovolta nelle acque gelide del canale.

La Bella non ha esitato a tuffarsi in acqua per raggiungere il centro del canale e trascinare in salvo la donna priva di sensi. A riva, l’Ufficiale medico del Comando Militare Esercito “Veneto” di Padova (caserma “Piave”), tenente colonnello Antonio Bruno, resosi conto che la situazione era grave in quanto la donna dava segni di annegamento e non respirava più, prestava i primi soccorsi con massaggio cardiaco immediato e respirazione artificiale, riportandola alle funzioni vitali mentre altri colleghi accorsi sul posto avvisavano prontamente il 118 e la Polizia di Stato.

La donna si trova ora ricoverata presso una struttura ospedaliera della città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ufficiale vicentino salva donna da annegamento

VicenzaToday è in caricamento