rotate-mobile
Cronaca Bassano del Grappa

Costruisce caldaie a Bassano lo Scorsese di Albania

Si tratta di Edmund Budina, lavora dal 1992 a Bassano in una fabbrica di caldaie ma in Albania è un regista di grande successo. A giorni esce anche in Italia la sua commedia nera Ballkan Bazar, che è "andato meglio di Avatar"

I suoi film li dirige durante le ferie e chiedendo di essere messo in aspettativa: Edmund Budina, regista famosissimo in Albania, lavora dal '92 in una fabbrica di caldaie di Bassano del Grappa.

A giorni esce anche in Italia la sua commedia nera Ballkan Bazar: l’odissea di madre e figlia, la prima francese e l’altra italiana, alla ricerca della bara con le spoglie del nonno, che si trovano in un paesino dell’Albania, vicino al confine con la Grecia, mentre greci e albanesi litigano sulle vere identità delle salme del cimitero.

Nel film c’è anche il prete ortodosso, interpretato dallo stesso Budina (foto), che fa il gioco dei greci. Questo ha scatenato moltissime polemiche tra i prelati che  hanno fatto soltanto bene al film, alimentando la curiosità del pubblico.


Oggi il regista, sorridendo dice: “Non entro più nel merito delle polemiche. Il film è un’opera artistica e come tale va giudicato. Dall’altra parte, non posso non ringraziare quei preti ortodossi: forse anche grazie a loro il film è andato benissimo in Albania. Un vero successo. Non potendo fare paragoni con l’Italia, visto il numero limitatissimo di sale nel nostro paese, dico soltanto che è andato meglio del colossal Avatar”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costruisce caldaie a Bassano lo Scorsese di Albania

VicenzaToday è in caricamento