rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Cronaca Recoaro Terme

Recoaro, ancora nessuna novità su Rasia: ricerche ridotte

Dopo tre giorni sulle tracce dell'anziano scomparso, Prefettura, familiari e forze in campo hanno deciso di attendere segnalazioni

Un'altra giornata di ricerche si è chiusa in modo infruttuoso per i soccorritori che dallo scorso fine settimana sono sulle tracce di Mario Rasia, 84enne di Montecchio Maggiore.

Martedì alle 7 sono riprese le perlustrazioni nella zona attorno a località Castiglieri, ripetendo la battuta a pettine delle aree ritenute prioritarie e allargando l'indagine a territori più distanti. Percorsi anche i sentieri di Monte Falcone. L'elicottero dei Vigili del fuoco di Venezia, con a bordo personale del Soccorso alpino di Recoaro - Valdagno, ha nuovamente effettuato una ricognizione e i sommozzatori hanno bonificato un laghetto profondo quattro metri nelle vicinanze. Purtroppo nulla è emerso.

In accordo con la Prefettura, i familiari e le forze in campo, è stato deciso di fermare al momento il grosso della ricerca, in attesa di qualche informazione o segnalazione che possa circoscrivere i luoghi da visionare. Il Soccorso alpino resta a disposizione e i suoi tecnici continueranno nei prossimi giorni a tenere alta l'attenzione. Oggi erano presenti una cinquantina di persone tra Soccorso alpino di tutte le Staizioni della XI Delegazione Prealpi Venete e VI Speleologica, Vigili del fuoco con 3 unità cinofile, Protezione civile di Recoaro e Valdagno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Recoaro, ancora nessuna novità su Rasia: ricerche ridotte

VicenzaToday è in caricamento