rotate-mobile
Cronaca Cornedo Vicentino

Nipote di emigrante, crea un impero ma non dimentica: regala sede agli alpini

Raul Anselmo Randon, 84 anni, ha mantenuto uno stretto legame con i luoghi delle sue origini, la frazione Muzzolon a Cornedo Vicentino, Vicenza, tanto da regalare agli alpini del posto una nuova sede

Nonostante sia sempre vissuto in Brasile dove ha costruito un impero industriale che porta il suo nome, leader mondiale nel settore dei rimorchi, vagoni ferroviari e mezzi pesanti, Raul Anselmo Randon, 84 anni, non ha dimenticato i luoghi delle sue origini, la frazione Muzzolon a Cornedo Vicentino (Vicenza). Da qui nel 1888, il nonno Cristoforo emigrò per cercare fortuna, trasferendosi per l'appunto in Brasile, così come molte altre decine di migliaia di veneti in cerca di fortuna. VICENTINI NEL MONDO

Discendente di emigrati italiani, Randon, in possesso della cittadinanza italiana, ha voluto contribuito con diversi gesti benefici anche in Italia, proprio per lasciare un segno tangibile nei luoghi di nascita della sua famiglia: un anno e mezzo fa ha fatto una cospicua e generosa donazione al Gruppo Alpini di Muzzolon, che è servita per costruire la nuova sede, finalmente ultimata: la struttura sarà inaugurata domenica 8 settembre alla presenza dello stesso Randon, che volerà appositamente in Italia assieme alla moglie Nilva, alla figlia Maurien e al genero Sergio Barbosa.


Per lui e la sua famiglia, ma anche per tutta la piccola comunità cornedese, sarà una giornata storica per festeggiare uno dei tanti ''figli'' di emigranti che nonostante siano passati 125 anni dalla partenza del nonno verso il Brasile, continuano ad avere affetto e riconoscenza nei confronti del nostro Paese. Un legame che nel caso di Raul Anselmo Randon, distintosi per gesti simili e di beneficienza (anche a favore di bambini) in Brasile, riguarda anche la sua attività di imprenditore: le Empresas Randon e la Rasip Agro Pastoril hanno acquistato, negli ultimi anni, moltissimi macchinari ''made in Italy'', soprattutto da aziende venete e lombarde, per un valore di svariati milioni di euro. Proprio per questo, oltre alle decine di premi e onorificenze ottenute in Brasile, dal 2006 Raul Anselmo Randon, che nella sua tenuta a Vacaria ha avviato numerose aziende agroalimentari, è Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nipote di emigrante, crea un impero ma non dimentica: regala sede agli alpini

VicenzaToday è in caricamento