Sabato, 15 Maggio 2021
Cronaca

Esce nuda di casa, entra in 3 negozi e aggredisce le commesse: trans finisce in ospedale

Scene di follia di una 26enne lunedì mattina in viale San Lazzaro. Il pronto soccorso: "Almeno 10 al giorno le chiamate al pronto soccorso per episodi di raptus improvvisi"

È uscita nuda di casa ed è entrata in tre negozi diversi dando in escandescenze spaccando scaffali e vetrinette e aggredendo due commesse. L'episodio è accaduto lunedì mattina in viale San Lazzaro. Protagonista del raptus una transessuale di 26 anni che, dopo poco, è stata bloccata dai carabinieri con l'ausilio di una volante della polizia. 

La 26enne è stata poi portata al pronto soccorso di Vicenza da un'ambulanza, dove è stata medicata e sedata. Il gesto della donna, a sentire il pronto soccorso, rappresenta solo la punta di un disagio sociale, fatto di episodi di autolesionismo  e di perdita del controllo con atteggiamenti fuori dalla norma che, nelle ultime settimane, ha visto un incremento di accessi all'ospedale.

"Magari non come questo di stamattina, ma sono almeno 10 al giorno le chiamate al 118 per raptus improvvisi", spiegano al pronto soccorso. Un segno, probabilmente, dell'effetto pandemia, con le conseguenti limitazioni, che si sta facendo sentire anche a livello psicologico. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esce nuda di casa, entra in 3 negozi e aggredisce le commesse: trans finisce in ospedale

VicenzaToday è in caricamento