Rapina alle Ramonda, il ladro aggredisce una guardia e viene fermato da un cliente

In manette un 33enne, arrestato dai carabinieri. Sorpreso a rubare, ha tentato inutilmente la fuga dopo aver gettato a terra un addetto alla sicurezza

Ha pensato di fare shopping dalle “Sorelle Ramonda” di Viale Trieste a Montecchio Maggiore, non aveva tuttavia preso in considerazione l’eventualità di pagare il conto. Fermato all'uscita, il ladro ha buttato per terra un vigilante il quale è riuscito ad afferrarlo facendosi trascinare fino all'intervento di un cliente che ha bloccato il malvivente. 

Il concitato episodio è avvenuto sabato sera, prima dell'orario di chiusura. Protagonista, Aleksandar Dragovic, trentatreenne serbo, disoccupato e pregiudicato, domiciliato a Vicenza, che è stato arrestato dai carabinieri. 

L'uomo, entrato nel negozio, ha subito individuato un giubbotto “Armani”, del valore di 150 Euro e, dopo aver rimosso una delle piaste antitaccheggio,  ha cercato di uscire senza pagare il dovuto.

Nei suoi movimenti però era stato notato dalle guardie di sicurezza del negozio che lo hanno tenuto d’occhio e, una volta oltrepassate le casse e sentito l’allarme dei sistemi antitaccheggio, lo hanno fermato. Il serbo ha reagito buttando a terra la guardia. Il vigilante è riuscito comunque ad afferrare l’uomo in fuga, che lo ha trascinato per alcuni metri.

Un cliente, notata la scena e vista la guardia in difficoltà, è intervenuta bloccando il malvivente. Una pattuglia della Tenenza Carabinieri di Montecchio Maggiore, giunta sul posto ha arrestato il serbo per rapina impropria, mentre la refurtiva recuperata è stata restituita al negozio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel pomeriggio di lunedì l’arresto è stato convalidato dal tribunale e lo straniero è stato sottoposto all’obbligo di firma nel comune di Vicenza. Rinviato invece il procedimento direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto finisce capovolta nel torrente: muore conducente, ferita la passeggera

  • Allagamenti e frane, il Vicentino flagellato dal maltempo: alluvione a Solagna

  • Rientrano dalle ferie in Crozia: cinque ragazzi positivi al Coronavirus

  • Tragedia in strada Lobia, il mondo del calcio piange il suo portierone: "Ciao Pilo"

  • Trasportano alimenti con 60 gradi nel furgone: maxi multa a un pasticciere

  • Folgorato da una scarica elettrica: grave operaio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento