Rapinatore armato cacciato a colpi di bastone da barista cinese

L'episodio è avvenuto alle 2 e mezza nella notte tra venerdì e sabato. Il malvivente si è dileguato dolorante e a mani vuote

I Carabinieri della Stazione di Torri di Quartesolo, alle 2 e mezza del 30 marzo, intervenivano a Grisignano di Zocco presso il bar “Carlos”.

Poco prima un individuo, travisato con un casco ed armato di coltello, aveva tentato una rapina. I militari dell’Arma, al loro arrivo, prendevano contatti con il titolare del locale, un 44enne di nazionalità cinese residente a Pianiga in provincia di Venezia, il quale riferiva che all’intimazione dell’individuo di consegnargli l’incasso, reagiva difendendosi con un bastone da cui scaturiva una breve colluttazione, a conclusione della quale il malvivente si dileguava per ignota destinazione senza nulla asportare e senza che vi fosse alcun ferito.

Le indagini dei militari della Stazione di Camisano Vicentino, territorialmente competenti, proseguono anche con l’esame di eventuali sistemi di videosorveglianza presenti nella zona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Papà di due bimbi muore all'età di 42 anni, dolore e rabbia sui social: "Ciao Japo"

  • Bollo auto, le novità del 2020: a chi spettano gli sconti

  • Giocatore colto da malore in campo: trasportato d'urgenza al San Bortolo, è grave

  • Soldi smarriti per strada: individuata la proprietaria

  • Escursionista scompare nel nulla: ricerche in corso

Torna su
VicenzaToday è in caricamento