rotate-mobile
Cronaca viale Mazzini

Progettavano colpo contro Actv, raffica di perquisizioni e un arresto

Proseguono le indagini nei confronti della banda che aveva simulato una rapina a Torri di Quartesolo. Dopo gli arresti del mese scorso, un'altra raffica di perquisizioni ed un arresto

Stavano progettando un colpo milionario contro le casse centrali dell'Actv, l'azienda di trasporto pubblico veneziano, e per finanziarlo avevano simulato la rapina del 20 luglio scorso ai danni di un furgone porta valori a Torri di Quartesolo.

Il 15 agosto le indagini della squadra mobile vicentina avevano già portato ad arresti e al sequestro di armi, esplosivo e parte del bottino iniziale. Ieri gli stessi investigatori, su mandato dell'autorità giudiziaria vicentina, hanno eseguito una raffica di perquisizioni nelle province di Padova, Treviso e Venezia. Ancora una volta sono state trovate armi e beni per almeno centomila euro provento della rapina del 20 luglio.


In questa fase una persona è stata arrestata perché trovata in possesso di una pistola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progettavano colpo contro Actv, raffica di perquisizioni e un arresto

VicenzaToday è in caricamento