menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggredisce per rapinarle tre persone in poche ore: in carcere un ventenne

Paura in un quartiere di Vicenza. Il malvivente ha strattonato una donna per rubarle il portafogli, poi ha aggredito un minore e infine una persona con disabilità

Pomeriggio di paura in zona Ca' Balbi a Vicenza. A provocarlo B.M.M., ventenne vicentino pregiudicato già conosciuto dalle forze dell'ordine e anche dai residenti della zona per altre azioni. Il malvivente è stato preso da una volante della polizia nella serata di lunedì dopo che ha aggredito ben tre persone con lo scopo di rapinarli.

Tutto inizia verso le 18 di lunedì a una fermata dell'autobus in strada Ca Balbi, diretto verso Bertesina. Mentre sta scendendo dal mezzo, una signora di 46 anni viene afferrata per il bavero del cappotta dal ventenne e tracinata a terra. La donna cade rovinosamente e il malvivente afferra il portafoglio dentro alla borsa, contenente 50 euro, per poi darsi alla fuga. Poco dopo, sempre nella stessa zona, lo stesso individuo se la prende con un ragazzino di 15 anni che era assieme a degli amici: lo strattona e gli intima di consegnare il portamonete. Il ragazzino riesce però a divincolarsi e a scappare. 

Nel frattempo la signora aggredita in precedenza alla fermata dell'autobus aveva chiamato la polizia. Le volanti, raccolta la testimonianza, iniziano a cercare l'autore della rapina e lo trovano, mezzo ubriaco, a poco distanza da strada Ca' Balbi. A quel punto scatta il fermo e gli agenti riescono a ricostruire un terzo episodio, avvenuto qualche ora prima, sempre in zona. Autore lo stesso ventenne. 

Il giovane criminale, infatti, sarebbe entrato nell'auto di un signore di 66 anni, con disabilità e, dopo avergli chiesto dei soldi, l'ha sbattuto violentemente di peso fuori dal mezzo, cominciando a schiaffeggiarlo. La vittima, sotto shock, è rimasta immobile senza reagire, un gesto che ha provocato una reazione da parte dell'aggressore, il quale ha terminato il pestaggio e se n'è andato. Il signore ha avuto un referto medico con una prognosi di tre giorni.

Il ventenne è stato denunciato per rapina (nei confronti della donna) e tentata rapina (nei confronti del minorenne). A quanto sembra, invece, non è stato elevato per ora nessun capo di imputazione per il 66 anni aggredito in quanto non c'era la flagranza di reato. il giudice ha comunque disposto per il giovane il trasferimento in carcere e ci sarà l'interrogatorio di garanzia nei prossimi giorni. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lotto, raffica di vincite con la stessa combinazione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento