rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
Cronaca

Raffica di truffe on line ai danni di vicentini: denunciati in sei

La truffe lagate ad acquisti da privati on line continuano a crescere. Solo negli ultimi giorni i carabinieri hanno denunciato 6 persone, dalla Puglia fino al Friuli, che non avevano spedito gli oggetti pagati da ingenui vicentini

Nonostante il continuo eco dedicato dagli organi di informazione al fenomeno, continuano ad aumentare i vicentini che vengono truffati on line. La tattica è sempre la stessa: privati mettono in vendita oggetti su portali dedicati alle trattative tra privati ma, nonostante l'acquirente effettui il pagamento, la merce non viene consegnata. Solo negli ultimi giorni, i carabinieri sono riusciti a rintracciare 6 di questi truffatori, dopo che il fatto era stato denunciato dalle ingenue vittime.

Venerdì mattina, i militari hanno denunciato due napoletani, di 65 e 63 anni, perchè non avevano spedito un pc ad un 19enne di Arzignano, dopo il versamento di quest ultimo di 100 euro sulla loro carta Poste pay. Stessa trama per la truffa subita da un 24enne di Sovizzo che aveva acquistato un serbatorio da motore da un romeno residente nel foggiano per 160 euro. Dopo poche ore, finiva nei guai una 30enne di Pordenone che non ha fatto recapitare uno sgabello da 100 euro a un 27enne di Montecchio Maggiore.


Le forze dell'ordine raccomandano di non acquistare mai oggetti dai portali non ufficiali, se non dopo accordi "blindati" con il venditore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raffica di truffe on line ai danni di vicentini: denunciati in sei

VicenzaToday è in caricamento