menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dramma al lago di Como: vicentino trovato senza vita

Il cadavere è stato scoperto dai Vigili del fuoco durante un'esercitazione nelle acque

Durante una normale esercitazione, i sommozzatori dei Vigili del fuoco hanno trovato il cadavere di un uomo residente a Milano in fondo al Lago di Como, nella zona di Fiumelatte (Lecco). Il corpo si trovava a una profondità di circa 60 metri.

Il ritrovamento risale a martedì, ma la notizia è stata resa nota soltanto nella mattinata di oggi, mercoledì. L'uomo è stato identificato: si tratta di Raffaele Casatto., quarantenne nato a Schio, consulente finanziario nel capoluogo lombardo. È tuttora ignoto il motivo per cui il corpo si trovasse nel lago, nello specchio d'acqua di fronte al territorio comunale di Varenna. Sul caso indagano i carabinieri. 

Del quarantenne non si avevano più notizie dal 7 giugno scorso. Nell'esercitazione che ha portato al recupero del corpo senza vita dell'uomo era impegnato il Nucleo Sommozzatori di Milano. L'intervento è stato effettuato con l'ausilio della Ricerca Strumentale Subacquea Integrata (Rssi). Per perlustrare il fondale a un'elevata profondità è stato utilizzato il R.o.v. e l'imbarcazione d'altura dedicata "Nereide Vf Rs1 01”. Il cadavere è stato recuperato con il robot subacqueo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, i piani per un nuovo lockdown nazionale

social

Tutti pazzi per il Poke, il piatto più amato dai vicentini

Attualità

Nuovo Dpcm nel week end e il rischio lockdown

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento