rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Cronaca

Terremoto, la diocesi si attiva con una colletta a sostegno degli sfollati

Monsignor Beniamino Pizziol, vescovo di Vicenza, ha deciso che nel territorio della diocesi berica la raccolta fondi si svolga già domenica prossima, 4 settembre, per rispondere con urgenza alle necessità delle comunità terremotate

Una colletta straordinaria in tutte le chiese italiane a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto del 24 agosto scorso che ha messo in ginocchio il Centro Italia. Così la chiesa italiana ha deciso di fare squadra per dare vita ad una raccolta fondi che coinvolgerà anche le parrocchie della provincia di Vicenza.

Il vescovo di Vicenza, monsignor Beniamino Pizziol, ha deciso che nel territorio della diocesi berica la colletta si svolga già domenica prossima, 4 settembre, per rispondere con urgenza alle necessità delle comunità terremotate.

Nei giorni scorsi monsignor Pizziol ha inviato un messaggio di cordoglio e solidarietà ai vescovi delle tre diocesi più colpite dal terremoto: Rieti, Fermo e Ascoli Piceno assicurando il ricordo nella preghiera e la vicinanza della diocesi berica per tutti coloro che sono stati coinvolti dal tremendo evento.

 Le offerte raccolte nelle chiese della diocesi di Vicenza domenica prossima saranno destinate agli sfollati (oltre 2500 attualmente le persone senza casa) attraverso la mediazione della Caritas diocesana. La stessa Caritas invita in questi giorni a sospendere eventuali raccolte di generi di prima necessità (viveri, vestiario…) di cui non vi è in questo momento un bisogno immediato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto, la diocesi si attiva con una colletta a sostegno degli sfollati

VicenzaToday è in caricamento