Pugno in testa a un carabiniere: aveva interrotto la bevuta per strada

Un 59enne è stato denunciato per aver aggredito a un militare. Assieme ad altri amici l'uomo stava consumando alcol fuori dagli orari previsti dal Dpcm

Bevuta alcolica per strada, in quattro , incuranti di ogni divieto. E dopo l'intervento delle forze dell'ordine, un pugno in testa a un carabiniere. La serata di R.A.D.T. sardo di 59 anni, già con precedenti, è finita con una denuncia per lesioni e violenza a pubblico ufficiale. L'episodio è accaduto verso le 19 di mercoledì. 

Un carabiniere, libero dal servizio, mentre percorreva in bici via Mascagni a Schio, ha invitato 4 persone, intente a consumare bevande alcoliche in strada in orario non consentito e senza mantenere il distanziamento sociale, a rispettare l’attuale  DPCM, qualificandosi.

In risposta a tali avvertimenti, R.A.D.T. si è scagliato contro il militare con minacce, insulti ed un pugno alla testa che ha provocato lesioni di lieve entità. L’intervento della pattuglia della Radiomobile ha ridotto il soggetto alla calma, dopodichè è stato portato in caserma per gli atti dovuti. La mancata aderenza all’attuale DPCM da parte dei 4 soggetti è in corso di sanzionamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Franco Picco alla Dakar 2021: è leggenda

  • Franco Picco alla Dakar: la zampata finale del leone

  • Pestano a sangue due guardie zoofile: «È stata una spedizione punitiva»

  • Riapre il bar per protesta, multa al titolare e a 17 clienti

  • Buoni fruttiferi riscossi parzialmente, un timbro errato le costa 79mila euro

  • Coronavirus, 8 decessi nel Vicentino: muore una 58enne

Torna su
VicenzaToday è in caricamento