Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

Gli agenti della locale lo hanno visto appartato all'interno della sua auto mentre era in intimità con il suo passeggero. Per paura che la consorte venisse a sapere della scappatella non ha avuto problemi a tirar fuori il bancomat e pagare

Si era appartato in auto con un noto transessuale in una laterale della strada Regionale 11 verso Verona senza sapere di essere controllato dalla polizia locale dei Castelli. Gli agenti di pattuglia, che conoscevano bene le zone di "lavoro" della prostituzione, verso le 22:30 dello scorso venerdì hanno fermato il cliente mentre era in intimità con il suo passeggero. 

Per paura che la moglie venisse a conoscenza della sua "avventura", il conducente della vettura, un veneziano di 54 anni, ha pagato immediatamente con il bancomat la sanzione di 500 euro, pregando gli agenti di non dire nulla alla consorte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allerta meteo, occhi puntati sul Bacchiglione: piena prevista per mezzanotte

  • Contributi fino a 1000 euro per trasformare l'auto in Gpl o metano

  • Fatture false con una società "cartiera": sequestrati 680mila euro a una SpA

  • Pedone investito post tamponamento tra auto: strada chiusa, pesanti disagi sul traffico

  • In escursione su Cima Mandriolo con il cane, l'animale si sporge e precipita nel vuoto

  • Colpo grosso dei ladri in villa: bottino da 270mila euro

Torna su
VicenzaToday è in caricamento