Cronaca Rosà

Rosà, guida spericolata in motorino da ubriaco: arrestato pregiudicato in affidamento

Un 35enne, condannato per reati predatori, guidava in predi ai fumi dell'alcool con acrobazie e impennate. Fermato dai carabinieri, dai servizi sociali finisce in carcere

Guidava in motorino senza casco, in stato d'ebrezza e per di più facendo acrobazie e impennate. I carabinieri della stazione di Rosà hanno arrestato su ordine del tribunale D.M., 35enne di Cittadella residente in paese. 

Il soggetto, vecchia conoscenza dell’Arma per aver riportato svariate denunce ed essere stato arrestato a più riprese per reati predatori, era stato di recente destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare eseguita dai carabinieri del comando provinciale di Treviso nell’ambito di un’indagine sulle bande dedite agli assalti ai bancomat.

Il 35enne, affidato in prova ai servizi sociali per svariati reati commessi dal 2003 al 2007 dopo la scarcerazione dagli arresti domiciliari avvenuta in aprile di quest'anno, l’11 giugno è stato intercettato e denunciato per la violazione di legge all’ufficio di sorveglianza. L'uomo dovrà scontare la pena di 4 anni e 10 mesi di reclusione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rosà, guida spericolata in motorino da ubriaco: arrestato pregiudicato in affidamento

VicenzaToday è in caricamento