Positivo al Covid, viveva con la moglie in una cantina

La coppia lavorava in un ristorante cinese. L'intervento dei carabinieri dopo la segnalazione degli inquilini del condominio

Vivevano nello scantinato di un condomino, ospitati da una cittadina cinese, loro connazionale. L'uomo, dopo l'accertamento dei carabinieri, è risultato positivo al Covid. I militari, in collaborazione con lo Spisal, sono intervenuti ieri a Cassola, in via Pascoli, su richiesta dei condomini che aveva segnala la presenza della coppia nel seminterrato. 

Entrambi i cinesi, di 41 e 44 anni identificati atttaverso il passaporto, lavoravano presso un ristorante cinese di Bassano. I carabinieri hanno avvisato i servi sociali del Comune. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Franco Picco alla Dakar 2021: è leggenda

  • Franco Picco alla Dakar: la zampata finale del leone

  • Pestano a sangue due guardie zoofile: «È stata una spedizione punitiva»

  • Riapre il bar per protesta, multa al titolare e a 17 clienti

  • Buoni fruttiferi riscossi parzialmente, un timbro errato le costa 79mila euro

  • Coronavirus, 8 decessi nel Vicentino: muore una 58enne

Torna su
VicenzaToday è in caricamento