rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Cronaca

Rubava software a un'impresa, vicentino in manette a Parma

La polizia postale ha arrestato B.M., di Vicenza, e T.D., modenese: i due copiavano un complesso software prodotto dal loro datore di lavoro, la CDM di Parma, e lo rivendevano on line a prezzi stracciati

Un vicentino è stato arrestato dalla polizia postale di Parma con l'accusa di aver rubato un software alla ditta per cui lavorava, per rivenderlo in rete. Con B.M., 36 anni, è finito in manette anche il collega T.D., di Modena.

I due erano riusciti ad introdursi nei server della CDM, impresa per la quale prestavano servizio, e scaricare un complesso software, che poi rivendevano in rete a prezzi stracciati. I responsabili si sono però accorti dei movimenti di dati sospetti ed hanno allertato la polizia postale, specializzata in reati informatici.


Da qui, non è stato difficile per gli esperti agenti risalire ai dipendenti infedeli: on line si sono finiti interessati all'acquisto del software "piratato" e hanno incastrato i due.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubava software a un'impresa, vicentino in manette a Parma

VicenzaToday è in caricamento