Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Blitz della polizia locale in un appartamento, stanze a disposizione per consumare crack ed eroina

Una decina di persone al giorno bussavano alla “bazar della droga”. Nei guai il proprietario

Un appartamento a disposizione dei tossicodipendenti, i quali potevano consumare liberamente all’interno le loro dosi di crack, cocaina o eroina. Nei giorni scorsi il Nucleo Operativo Speciale della polizia locale di Vicenza (NOS) ha effettuato un blitz nella “Drug House” (dal nome dell’operazione) in via Dei Mille a Vicenza, quartiere Santa Bertilla, trovando appunto diversi consumatori intenti a sniffare, fumare o iniettarsi droga. 

Nelle stanze della casa gli agenti hanno trovato, sparsi in giro, gli “strumenti” usati dai tossici. Il blitz deI NOS è scattato dopo un’attività di indagine che, anche attraverso le segnalazioni dei cittadini, ha fatto luce su un via vai sospetto di una decina di persone al giorno - tutti tossicodipendenti conosciuti alle forze dell’ordine - nella palazzina di via Dei Mille. 

Nei guai è finito il proprietario dell’appartamento, un vicentino di 31 anni (V.A. le iniziali) denunciato per il reato di agevolazione dell’uso di sostanze stupefacenti o psicotrope. L’uomo accoglieva infatti a casa chiunque si presentasse con una dose di stupefacente. L’ospite poteva anche portare dei conoscenti. Oltre al 31enne la polizia locale ha denunciato anche un 33enne (P.M le iniziali) per aver violato un foglio di via obbligatorio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz della polizia locale in un appartamento, stanze a disposizione per consumare crack ed eroina
VicenzaToday è in caricamento